INFO@JUNOPLANO.IT

PER INFORMAZIONI E CONTATTI: ALEX RICCI +39 339 298 0293

Immagine.JPG
COPBARCANEUTRA

LA BARCA

cop3.JPGcop4.JPGcop5cop6IMG_0645JUNO%20MONTEIMG_0623cyclops%20foto%203

Junoplano, innovazione continua

CBTF -Canting Ballast Twin Foils

alberorotante.JPG
project.JPG
IMG_2689.JPGIMG_2692.JPGIMG_2693.JPGIMG_2694.JPGIMG_2695.JPGIMG_2702.JPGIMG_2703.JPGIMG_2704.JPGIMG_2705.JPGIMG_2706.JPGIMG_2707.JPGIMG_2709.JPG

Junoplano è una barca a vela da regata progettata da Alberto Calderon Dyna Yatchs San Diego nel 1997, costruita in carbonio e nomex da Speedwave in Germania su progetto strutturale di Giovanni Belgrano e poi finita da Vismara Marina a Viareggio.
Le caratteristiche CBTF, in breve :

  • Canting Ballast: possibilità di regolare a piacere il momento ribaltante (fino a 16 tonn/m) risparmiando circa la metà del peso in chiglia (sono 3500 kg invece dei ca.6000 kg usuali per un 60’ a chiglia fissa)
  • Twin Foils: due mezze derive una a prua e una a poppa, che ruotano in asse con un software che le abbina, ottenendo sia l’effetto timone sia l'eliminazione dello scarroccio


Junoplano era pensata per regate di altura lunghe e in particolarmente per il giro del mondo a tappe del 2000 – detto Millenium Odissea - ma ha dovuto limitarsi al Mediterraneo per i forti impegni di lavoro dell'armatore intervenuti proprio alla fine degi anni 90.
E' stato il primo CBTF oceanico a cui sono seguiti, circa7 anni dopo, tutti i famosi e velocissimi CBTF australiani e neozelandesi di Reichel-Pugh (le serie vincenti Wild Oats e Alfa Romeo, Morning Glory e molti altri) identici a Junoplano nel principio progettuale ed alcuni anche nelle appendici.


L'imbarcazione ha subito nell'arco degli anni alcune modifiche. L'albero alare girevole è stato sostituito da un'albero fisso nel 2005; tale sostituzione è stata pensata dall'armatore per una migliore navigazione con i venti del mediterraneo.

Junoplano è una "estensione" di Juno, nome comune a tutte le barche di Sandro Buzzi, dagli anni 1968 al 1997, esclusa Charles Jourdan che ha avuto il nome dello sponsor per il Giro del Mondo Whitbread 1990-91, in cui arrivò 6° su 16.


JUNO in questo caso non deriva da Giunone, moglie di Giove, ma è il nome di una spiaggia della Normandia, una delle sette spiagge dove sbarcarono le armate americane nel D-Day che fu l'inizio della vittoria americana in Europa.
JUNO si chiamava appunto la mia prima barca (1968) acquistata dal segretario dell'ambasciata americana a Roma, che nel D'Day comandava i suoi marines sbarcati su Juno.

Molti morirono sotto le raffiche tedesche ma Lui fortunosamente si salvò.

montelungabn.JPG

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - Rimani aggiornato sui nostri programmi di vela

Riceverai periodicamente il calendario dei corsi, dei trasferimenti e delle regate della Junoplano Sail Academy

Home​

The Boat

The Owner

Courses

Races

Gallery

Contact

Courses


Races


facebook

Crew


​How to get here


Carmelo Marina


Vibo Marina


Eolie Islands



Iscriviti alla Newsletter

Junoplano Sail Academy


Marina di Carmelo

Vibo Marina

Calabria

​Italia

ALEX RICCI
+39 339 298 0293
info@junoplano.it
© 2017 Junoplano ASD
© 2017 Junoplano ASD
Web agency - Creazione siti web Catania